L’Inferno secondo Alex è il primo spettacolo messo in scena dalla nostra compagnia. Ha debuttato al Teatro Manhattan di Roma dall’8 al 13 ottobre 2013, registrando sette sold out. A richiesta dello stesso Teatro, ha replicato il 6 gennaio 2014.

Guarda il trailer nella sezione Multimedia

Sinossi

È giusto sacrificare tutto per realizzare i propri sogni? Questa è la domanda a cui dovrà rispondere Alex, un giovane politico che, coinvolto in un incidente stradale, perde la vita e finisce all’Inferno…senza sapere quale crimine abbia commesso.
Non che ci sia molto da lamentarsi, comunque, visto che grazie alla bontà divina il mondo dei dannati sembra essere un luogo piuttosto rilassante. La compagnia è bizzarra ma simpatica, l’ambiente spoglio ma non ostile, e soprattutto non c’è nessuna tortura o punizione in vista. Ma il fu Alex non è tipo da passare l’eternità su una sdraio: deve scoprire qual è stato il suo peccato mortale, e trovare così il suo posto in quel nuovo mondo.
Aiutato da una ragazzina che risponde al nome di Satana, da un chitarrista narcos e da una vecchia conoscenza con molti segreti da nascondere, l’ex stella della politica nostrana inizia quindi a scavare in un passato che, forse, non è poi così glorioso come ricordava.
Cosa c’entrino con tutto questo una geniale maledizione “linguistica”, una ricetta capace di uccidere i morti e una costante competizione darwiniana per i dolci, non è ancora molto chiaro. Così come nessuno sa cosa voglia davvero il quinto personaggio, quella ragazza impassibile dallo strano umorismo che, incredibile a dirsi, sembra essere venuta all’Inferno di proposito…

Backstage

Cliccando qui potete vedere la gallery delle prove de L’Inferno secondo Alex, ospitate dal Biplano Studio. Tutte le foto sono di Francesca Alikarami.

Scheda

Testo: Mauro Cristofani
Regia: Massimiliano Calabrese e Luca Proietti
Cast:
Marco Emilio Alikarami – Rafa
Massimiliano Calabrese – Alex
Giada Colafrancesco – Laura
Valeria Iacampo – Satana
Chiara Luna Oliviero – Karen
Musiche originali: Massimo e Piero Calabrese (liberamente tratte da brani dei Muse)
Voce: Serena Stanzani
Audio e luci: Gabriele Gentile
Fotografia e trucco: Francesca Alikarami

BiplanoTeatro_locandina